Pasqua 2019 a Castronuovo di Sant'Andrea

 Registrazioni chiuse
 
0
Categoria
Eventi
Data
2019-04-19 23:00
Telefono
0973.835484 - 336472813
Email
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
File Allegato

Venerdì 19 aprile 2019, alle ore 17.30 e alle ore 23.00, lungo le vie di Castronuovo Sant’Andrea, verrà ricostruito il doloroso percorso di Cristo verso la crocifissione sul Golgota attraverso l'arte contemporanea. L’iniziativa è a cura della Pro Loco, antesignana dell’evento fin dai primi anni Ottanta, del MIG. Museo Internazionale della Grafica - Biblioteca Comunale “Alessandro Appella” - Atelier “Guido Strazza” - Museo Internazionale del Presepio “Vanni Scheiwiller” - Museo della Vita e delle Opere di Sant'Andrea Avellino e della Parrocchia S. Maria della Neve.

Si rinnova così, come ogni anno in occasione delle festività pasquali, l’incontro tra arte e fede: un artista contemporaneo interpreta la sequenza murale della via dolorosa percorsa da Gesù, entrando con intensa partecipazione nell’arcaica processione che ha da sempre contraddistinto il fervore religioso di Castronuovo e che ha il suo momento più emozionante nell’incontro del Figlio morto con la Madre, rappresentato dalle due statue in cartapesta del XVIII secolo. Inoltre, altrettanto emblematica è la processione notturna, ab origine riservata alla partecipazione e, dunque, alla manifestazione della sola devozione maschile.

Quest'anno, dopo Fazzini, Strazza, Dal Molin Ferenzona, Masi, Ricci, Lorenzetti, Cerone, Santoro, Teodosi, Pirozzi, Scorcelletti, Pulsoni, Guida, Masini, Timossi, Melotti, Martinelli, Janich,  Gaetaniello, Giuliani, Bruno Conte e tanti altri, è Anna Addamiano a tradurre in un linguaggio singolare, fatto di immagini propositive,  i momenti drammatici della Passione di Cristo. 

Le 14 Stazioni si sviluppano in 14 pannelli di legno sulle cui superfici-scenari, arte naif e art brut si incontrano e si scontrano per farsi linguaggio personale nell’interpretazione della Via Dolorosa. Lungo questa via, le cadute di Gesù sono le nostre cadute. Ci salva l’amore per la bellezza, l’amore per la natura, l’amore per l’umanità. Ogni tavola accende la speranza di non morire del tutto. Due sono le frasi che Gesù dice, prima di morire sulla Croce: “Dio mio, Dio mio perché mi hai abbandonato?” e “Tutto è compiuto”. Umanità e divinità si rivelano per indurci alla speranza, per darci la forza di vivere.

 
 

Altre date

  • 2019-04-19 23:00
  • 2019-04-19 17:30

Powered by iCagenda

Translate

itnlenfr